Sagra del Pecorino a Farindola

Il Pecorino di Farindola si ottiene dal latte ovino crudo, cioè non trattato termicamente derivato solo da pecore allevate tutto l’anno nel territorio individuato come area di produzione. Il latte viene cagliato con caglio di suino, fatto anch’esso dai produttori, che si aggiunge al latte a circa 31°- 32.

Il Pecorino di Farindola è l’unico al mondo che prevede l’uso del caglio di suino la cui preparazione ha origini antiche, risale all’epeoca romana e ancora oggi è prerogativa esclusiva delle donne che si tramandano la ricetta di generazione in generazione.

Il Pecorino di Farindola ha la crosta striata,  il colore va dal giallo al marrone scuro a seconda della stagionatura, la pasta granulosa e di colore giallo paglierino, leggermente umida anche quando il formaggio è molto stagionato: merito del caglio e della tecnica di produzione.  Questa umidità gli conferisce  profumi leggermente muschiati (fungo, muffa nobile, legna secca) e in bocca straordinaria pastosità.

Un grande equilibrio tra sensazioni piccanti e un buon sapore di latte ovino.

Il Consorzio riunisce i produttori e garantisce il rispetto del Disciplinare di produzione. Il Pecorino di Farindola si produce tuttol’anno. La stagionatura minima prevista dal Disciplinare di Produzione è di 3 mesi.

E' stato attivato il servizio per poter segnalare gli eventi.

Per segnalare un evento vai sul link.

Segnala un evento

Copyright Associazione Cuturale InAbruzzo ONLUS -Aielli  (Aq)-